Accesso ai servizi

COME FARE PER

Carta d'identità elettronica

Come Fare:

Responsabile: 

Renata Morra 

 

Carta d'identità elettronica

La nuova Carta di Identità Elettronica è il documento personale che attesta l’identità del cittadino e sostituisce la precedente versione cartacea. Ha le dimensioni di una carta di credito, contiene la foto ed i dati del titolare ed è dotata di sofisticati elementi di sicurezza per evitarne la contraffazione, nonché di un microchip che memorizza i dati, compresi elementi biometrici come le impronte digitali.

Viene rilasciata fin dalla nascita con validità diverse a seconda dell’età:

minori di anni 3 – validità tre anni

età compresa tra i 3 e i 18 anni – validità cinque anni

maggiori di anni 18 – validità dieci anni

Il rinnovo può essere chiesto sei mesi prima della data di scadenza stessa. Non è previsto il rinnovo a seguito di variazione di dati riguardanti lo stato civile o la residenza.

CHI PUO’ RICHIEDERLA

Viene rilasciata ai residenti nel Comune di Lombriasco o domiciliati a Lombriasco (previo nulla osta del comune di residenza, in casi eccezionali e per motivate esigenze).

Le carte di identità in formato cartaceo rilasciate in precedenza restano valide fino alla loro data di scadenza.

 COME RICHIEDERLA

Per richiedere il documento occorre prendere un appuntamento direttamente presso l’ufficio Servizi Demografici o telefonicamente al n. 011 9790133 in quanto l’operazione propedeutica al rilascio, allo sportello, richiede mediamente 30 minuti.

 Il cittadino dovrà poi presentarsi allo sportello con:

. una fotografia a colori e non anteriore ai sei mesi, scattata su sfondo chiaro, con posa frontale, occhi ben visibili e aperti (non sono ammessi occhiali con lenti colorate e/o montatura pesante tali da coprire gli occhi)

. carta di identità scaduta o in scadenza oppure denuncia di furto o smarrimento della precedente carta di identità resa presso le Autorità competenti

. tessera sanitaria/codice fiscale

per i cittadini stranieri occorre anche il permesso di soggiorno o carta di soggiorno

. modulo di assenso per il rilascio della carta valida per l’espatrio, nel caso di minore accompagnato, in sede di rilascio del documento, da un solo genitore unitamente alla copia di un documento di identità valido del genitore assente.

MODALITA’ E TEMPI DI CONSEGNA

Il documento viene stampato dal Poligrafico dello Stato ed il cittadino lo riceverà con raccomandata entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta presso l’indirizzo da lui indicato. In alternativa può essere richiesta la consegna del documento presso il Comune.

Al termine della procedura di richiesta verrà rilasciato un modulo con il riepilogo dei dati, contenente il numero della CIE e la modalità di spedizione scelta ed un modulo contenente la prima parte del PIN e del PUK per il successivo utilizzo. Si precisa che la seconda parte sarà contenuta nella lettera che verrà spedita dall’Istituto Poligrafico. Il codice PIN associato alla propria identità digitale e presente sul microchip della nuova tessera, consente di essere riconosciuto dalla rete internet e di poter utilizzare i servizi online messi a disposizione dalla pubblica amministrazione in modo sicuro e protetto.

Il costo è di euro 22,20 complessivi (di cui euro 16,79 di competenza dello stato e euro 5,41 di competenza del comune).

 ALTRE NOTIZIE

La scadenza del documento ora corrisponde alla data di compleanno dell’intestatario, vale a dire al primo compleanno successivo alla scadenza dei 3-5 o 10 anni dalla data del rilascio (cfr. D.L. 5/2012 e circolare Ministero Pubblica Amministrazione e Semplificazione n. 7/2012)

Le carte valide per l’espatrio non recano alcuna iscrizione, mentre quelle non valide recano apposita dicitura sul retro.

Al momento della richiesta di emissione del documento le persone maggiorenni possono esprimere la loro volontà (assenso o diniego) alla donazione degli organi, mediante sottoscrizione di una dichiarazione che verrà trasmessa telematicamente al Sistema Informativo Trapianti.

In caso di smarrimento o di furto occorre presentare denuncia alla Polizia di Stato o ai Carabinieri prima di chiedere il rilascio di una nuova carta al Comune.

Sulla nuova carta sarà contenuto il codice fiscale e potrà essere usata in sostituzione della tessera sanitaria


Dove Rivolgersi:
Ufficio Servizi Demografici (vedi dettaglio e orario di apertura)

Documenti allegati:
File pdfDichiarazione di assenso -no espatrio- (39,8 KB)

File pdfDichiarazione di assenso -si espatrio- (42,09 KB)